infonapoles

Giornale della città di Napoli

ECONOMIA

Acquisti nella Gdo in rialzo del 2,7% nella terza settimana di quaratena ma si teme per il periodo pasquale



Prosegue il boom dell’ecommerce: il trend delle vendite di prodotti di largo consumo online da lunedì 23 a domenica 29 marzo è stato del +162,1% in rialzo di 20 punti percentuali rispetto a quello della settimana precedente.

Che cosa si acquista nella Gdo Nielsen individua tre effetti che agiscono da traino per gli acquisti: “stock”, “prevenzione e salute” e “resto a casa” .

Così l’effetto stock trascina gli acquisti (rispetto al fatturato generato) di caffè macinato (+21,4%), conserve rosse (+52,9%), conserve animali (+16,7%), pasta (+19,3%), biscotti (+14,6%); i comparti non alimentari iniziano a registrare trend di crescita più rallentati, invece, si segnalano solo carta casa (+40,5%) e carta igienica (18,6%).

Spiccano invece sulla scia dell’effetto prevenione e salute, in ordine di grandezza rispetto al fatturato generato: guanti (+163,3%), detergenti superfici (+36,3%), sapone per le mani solido e liquido (+56,8%), candeggina (+52,9%), alcol denaturato (+100,4%), salviettine umidificate (+24,5%).

Infine l’obbligo di restare a casa spinge verso l’alto gli acquisti di farine (+212,7%, fatturato triplicato rispetto al 2019), uova di gallina (+5,4%), burro (+85,9%), zucchero (+55,2%), mascarpone (+99,6%), lievito di birra (+226,4%) e margarina (+78%). Bene anche il comfort food, quindi creme spalmabili dolci (+72,5%), miele (+67,9%), patatine (+23,5%), pop-corn (+89,8%), olive (+13,6%), merendine (+13,3%), wafer (+9,3%). Continuano anche i trend positivi di vino (+18,5%) e birre alcoliche (+9%).