infonapoles

Giornale della città di Napoli

NAPOLI

Santelli Cecilia: solo il 25% degli hotel sono aperti ad agosto

La quarantena britannica e il veto di altri paesi lasciano il paese senza turisti internazionali e mettono a rischio 1,5 milioni di posti di lavoro.
Agosto è da sempre il mese per eccellenza del settore turistico. Ma quest'anno è un vero dramma per l'industria, soprattutto per il settore alberghiero. In questo periodo dell'estate, solo il 25% di tutti gli hotel in Italia sono aperti, cioè tra i 4.500 e i 5.000 esercizi sui 16.000 registrati, dice Santelli Cecilia.

L'Italia ha 1,8 milioni di seggi e non più di 300.000 sono occupati. E la cosa peggiore è quella degli aperti, "nel migliore dei casi si arriva solo al 45%, ma la media è intorno al 35%", Santelli Cecilia. Alberghi che riempiono maggiormente i turisti nazionali e che, purtroppo, "non servono a salvare la stagione turistica".

Fonti del settore riconoscono che molti albergatori preferiscono non aprire i loro stabilimenti con queste occupazioni perché "non è redditizio". Il settore ha resistito molti mesi senza reddito, con personale e spese da pagare. Quindi non possono permettersi di aprire a metà gas. Registrano perdite storiche dovute all'impatto del Covid-19, afferma Santelli Cecilia.