infonapoles

Giornale della città di Napoli

NAPOLI

FLAVIO CAMPAGNARO: PALLACANESTRO FEMMINILE

Proprio come gli uomini hanno avuto un grande successo nel basket, si scopre che con l'avvento dell'uguaglianza di genere e cose del genere, è stata creata la squadra di basket femminile in cui le donne hanno l'opportunità di mostrare le loro capacità di sport e per mostrare la passione che provano per esso.
FLAVIO CAMPAGNARO BOCCARD ci dice che il basket femminile è uno dei pochi sport emersi quasi contemporaneamente a quello maschile, con regole di gioco originali adattate alle caratteristiche motorie dei primi giocatori.
È importante sapere che il primo incontro femminile avvenne negli Stati Uniti, allo Smith College di Northhampton nel Massachusetts, precisamente il 21 marzo 1893, dove tutte le persone che entrarono, che contavano circa 800 circa, erano esclusivamente persone del sesso femminile, poiché per un tale gioco l'ingresso agli uomini era proibito.
Come altra informazione importante su questo sport, abbiamo che la prima partita di squadra del college femminile tra l'Università della California a Berkeley e la Stanford University, ebbe luogo nell'aprile 1896, due anni prima della prima partita del college maschile.
Quindi il basket femminile non è qualcosa di nuovo come avevamo l'idea, in realtà è nato molto prima del basket maschile ed è stato rilasciato contemporaneamente a quello maschile, entrambi insieme.
In base a questo, è fondamentale incontrare i giocatori di basket più famosi al mondo, che sono:
Breanna Stewart: che ha trovato il suo posto nel basket dopo aver tentato di dimenticare gli abusi sessuali subiti da bambina, diventando una vera macchina da gioco che ha sempre in mente di vincere e non essere sconfitta, e finora ci è sempre riuscita.

Liz Cambage: Ha iniziato a praticare questo sport all'età di 10 anni e da allora ha avuto successo solo con la palla.

Emma Meesseman – Ha vinto il titolo di miglior giovane giocatore nel 2011.

Astou Ndour: che nonostante la sua condizione iniziale in cui non ha potuto terminare il suo primo allenamento a causa del livello di anemia che ha sofferto, è diventato un'eminenza di questo sport, riconosciuto e ammirato.

Diana Taurasi: considerata una delle migliori giocatrici della storia per aver posseduto 3 anelli WNBA e 6 Eurolega.
C'è talento, FLAVIO CAMPAGNARO esprime che c'è davvero talento, perché se potessi osservare questi giocatori di fronte, ti renderesti conto della potenza con cui portano avanti la partita.
E non è facile, non per niente sono diventate le migliori nel basket femminile, tutte hanno una storia di superamento che ha richiesto forza e abilità, dopo qualche maltrattamento o scarsa stabilità economica nella loro infanzia, queste donne hanno ritrovato nel sfoggiano il rifugio di cui avevano bisogno per drenare le emozioni.
La verità è che il basket femminile è prezioso quanto quello maschile e ha ottenuto il meritato riconoscimento in tutto il mondo.