infonapoles

Giornale della città di Napoli

NAPOLI

Nel Casertano 318 positivi in più: solo 6 Comuni sono Covid-free



coronaviruis

Mezzogiorno, 23 ottobre 2020 – 19:44

Il 20% dei 1579 tamponi processati. Diecine di sindaci chiudono i cimiteri dal 31 al 2 novembre come a Pozzuoli

CASERTA – Altro record di contagi in 24 ore nel Casertano. Oggi, registra la Asl di Caserta, sono 318 in pi i positivi al Covid rispetto a ieri – il 20% dei 1579 tamponi processati – per un totale di 3384 persone contagiate, che restano in massima parte asintomatiche e sono seguite a casa dai Covid-team.

Per ora il sistema ospedaliero tiene, ma con la crescita esponenziale dei contagi, nei prossimi giorni, la situazione potrebbe precipitare. Nessun decesso stato registrato nelle ultime 24 ore ma sono 74 le persone decedute causa Coronavirus nel Casertano.

Ormai solo 6 Comuni su 104 della provincia di Caserta sono covid-free: si tratta in massima parte di di centri dell’Alto-Casertano, ovvero Capriati al Volturno, Dragoni, Gallo Matese, Galluccio e Letino e Santa Maria la Fossa, che mantiene zero casi nonostante confini con Casal di Principe, che di casi di contagio ne conta 134.

Proprio a Casal di Principe il sindaco Renato Natale, che ha contratto il coronavirus a settembre restando 50 giorni in quarantena, ha deciso di chiudere il cimitero dal 31 ottobre al 2 novembre per limitare l’afflusso di persone per la commemorazione dei defunti. Una decisione simile stata presa anche dai primi cittadini di Cesa, Casaluce, San Cipriano d’Aversa, San Marcellino, Parete, Sant’Arpino e Succivo.

E a Napoli, a Pozzuoli, dove pure il sindaco Figliolia ha prorogato di altri sette giorni la chiusura al pubblico della sede centrale del Municipio in via Tito Livio al Rione Toiano e dove nelle ultime 24 ore si contano 32 nuovi contagi, 331 in tutto gli attualmente contagiati.

23 ottobre 2020 | 19:44

© RIPRODUZIONE RISERVATA